Il grande bluff

VENGHINO SIGNORI E SIGNORE! VENGHINO

Avevamo detto che al peggio non c’è mai fine, e abbiamo nuove conferme, cari concittadini. Sono passati tre anni dalle elezioni comunali che hanno visto la riconferma del sindaco Boratto, eletto con con i voti della Lega Nord, e approdato al movimento “Fare (….schei)” di Flavio Tosi tradendo il voto dei cittadini di S. Martino. Ci sembra opportuno fare un bilancio in merito alle promesse scritte nel programma elettorale:

LE SEI GRANDI OPERE ANNUNCIATE E DATE DISPERSE:
POLO SANITARIO
CASA DI RIPOSO
POLO SPORTIVO ***
POLO SCOLASTICO
POLO CULTURALE
***

COSTO DEL PROGETTO EURO 127.586,07,
LIQUIDATI
EURO 114.730,46,
SOLDINI DEI SAMMARTINARI
BUTTATI AL VENTO
PER I CAPRICCI BIZZARRI DI BORATTO.

I GRANDI TEMI DISATTESI:

ATTIVITÀ PRODUTTIVE:
valorizzazione dei centri storici e frazionali: non pervenuta.
IL SOTTOPASSO FERROVIARIO DI VIA CASONA
e il parcheggio scambiatore a nord della Stazione Ferroviaria: non pervenuto
CENTRO: sistemazione di via C. Agostini: non pervenuta.
CAMPAGNALTA: realizzazione del sottopasso della nuova rotatoria promesso più volte: disperso, come la pista ciclabile da Campagnalta a S.Martino e la valorizzazione del sito delle Motte.
LOVARI: riqualificazione centro storico e concessione spazi comunali per apertura Bar. nessuna notizia.
MONASTIERO: nuova strada di collegamento tra via Leonardo e il nuovo sottopasso di via Dolomiti per eliminare il traffico pesante da Monastiero e Capretto: solo parole e progetti sulla carta, per far tacere gli abitanti delle due frazioni;

Ancora una volta il sindaco Boratto e la sua amministrazione continuano a prendere in giro i Sammartinari.
Sembrano quasi i Renzi della politica nostrana: balle a tutto spiano e nulla più. A parte un grande fiuto per le CAREGHE più appetitose e una sindrome da VOLTAGABBANITE sempre più evidente. Noi ci siamo e vigiliamo per darVi un’informazione, come sempre puntuale e sagace.

COSÌ BORATTO
FA QUADRARE IL BILANCIO
MULTE, TASSE,
ADDIZIONALE IRPEF

QUANTE PROMESSE NON MANTENUTE, QUANTE BUGIE RACCONTATE AI SAMMARTINARI SENZA ALCUNA VERGOGNA! CON IL MESCHINO ALIBI DELLA “CRISI” USATO PER GIUSTIFICARE LE MANCANZE DI SOLDI E DI PROGETTI. SINDACO, TI INFORMIAMO CHE LA CRISI C’ERA ANCHE NEL 2014 QUANDO HAI SCRITTO IL PROGRAMMA ELETTORALE! NON TE N’ERI ACCORTO? DIMENTICAVAMO: NON SEI FAMOSO PER IL RISPETTO DELLA PAROLA DATA. VEDI ABBANDONO DELLA LEGA NORD E DEI SUOI ELETTORI. SAPPIAMO PERÒ CHE PRIMA O POI TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE. A BUON RENDERE.

SINDACO LA BICICLETTA TE L’ABBIAMO DATA ADESS0 VAI A CASA!

Condividi sui social:

Chieste le dimissioni dell’Assessore Bolzon

COMUNICATO STAMPA

CHIESTE LE DIMISSIONI
DELL’ASSESSORE BOLZON

In occasione della manifestazione Motor Show di Luglio 2016, che aveva richiamato migliaia di appassionati e curiosi, l’assessore Bolzon si era formalmente impegnato a devolvere parte dei ricavi, sotto forma di contributo, all’associazione AMAMI che si occupa da decenni di assistenza ai diversamente abili. L’associazione contava su tale contributo per il progetto “DOPO DI NOI” finalizzato alla realizzazione di una casa accoglienza. Tale contributo, in occasione della distribuzione del giornalino dell’amministrazione “SAN MARTINO INFO” di Dicembre 2016, veniva riportato come già erogato. Ad oggi invece l’associazione AMAMI sta ancora aspettando il versamento promesso.

Per tale motivo i consiglieri comunali della Lega nord-Liga Veneta di San martino di Lupari Petrin Tiziano e Zanchin Giuseppe , in occasione del Consiglio comunale del 30/03/2017 hanno chiesto con forza le dimissioni dell’assessore Bolzon. L’assessore e la giunta del sindaco Boratto, apparsi in evidente difficoltà, non hanno saputo argomentare. I consiglieri hanno rimarcato la strumentalizzazione a fini propagandistici della vicenda a scapito del lavoro e della dedizione dei volontari dell’AMAMI e l’inadeguatezza dell’assessore Bolzon a rivestire cariche di responsabilità che presuppongono competenze, coerenza e correttezza di comportamenti.

Il Direttivo LEGA NORD – LIGA VENETA . Sezione di S.Martino di Lupari

COMUNICATO STAMPA BOLZON

INTERROGAZIONE
PRESENTATA DAI CONSIGLIERI – PETRIN TIZIANO – ZANCHIN GIUSEPPE

LEGA NORD – LIGA VENETA

CONSIGLIO COMUNALE DEL 30 MARZO 2017.

Assessore BOLZON siamo rimasti basiti nel leggere il Suo articolo pubblicato nel giornalino comunale “SAN MARTINO INFO distribuito a tutte le famiglie Sanmartinare tra il 24 e 28 dicembre 2016, in qualità di referente all’industria, artigianato, commercio, agricoltura e manifestazioni, dove descrive S. Martino come un’isola felice, tutto va bene, grandi successi in tutte le direzioni, incremento dei posti di lavoro (chieda ai nostri giovani Sanmartinari disoccupati) ci domandiamo se lei vive a S.Martino oppure su Marte, no forse ci sbagliamo lei vive nel “mondo dei motori” dove si va a tutto gas, vero?. Analizziamo un po’ ciò che ha scritto:

– Mercato del giovedì, siamo invasi da cinesi-marocchini con continue dismissioni di commercianti veneti, vada a chiedere come è andato il 2016, ma cosa ci viene a raccontare, quando mai Lei si è visto in giro per il mercato a parlare con gli ambulanti, ci risulta che l’80% degli ambulanti che frequentano il mercato del giovedì non conoscono nemmeno il suo nome.

– San Martino Attiva da due anni in continua flessione, gli espositori sono diminuiti del 35%-40%, non parliamo del mercato straordinario legato alla manifestazione, il 40% di presenze di ambulanti in meno.

– Gli artigiani stanno soffrendo e riescono a sopravvivere perché tutta la famiglia è impegnata nella attività, le 8/10 piccole e medie industrie riescono ancora a tenere i livelli di occupazione grazie al loro brend e tipologia di prodotti che consente ancora una buona esportazione. Ma Lei è abituato a raccontare ai Sanmartinari solo FANFALUCHE?.

Vede assessore su queste potremmo anche passarci sopra, tutti i politici come Lei che devono cercare per forza consensi qualche fanfaluca la devono pur raccontare, però non possiamo accettare quello che Lei ha scritto, e che riportiamo fedelmente:

INFINE, QUEST’ANNO IL MONDO DEI PILOTI E DEI MOTORI HA CONTRIBUITO, AIUTANDO A SCOPO BENEFICO, L’ASSOCIAZIONE A.M.A.M.I. CON IL PROGETTO DELLA CASA “DOPO DI NOI”. 2

Il cittadino che legge questo, deduce che il ricavato della manifestazione motoristica svolta a Luglio 2016 “Show Motor Live” sia stato devoluto in beneficenza all’AMAMI per il progetto “DOPO DI NOI”, anche perché durante i tre giorni della manifestazione Lei e lo speaker ufficiale avete pubblicizzato con continui spot (abbiamo le registrazioni audio e video che documentano quanto da voi pubblicizzato ) che il ricavato della manifestazione era devoluto in beneficenza per il progetto dell’AMAMI. Oggi siamo al 30 marzo 2017 e sentiti i responsabili dell’ Associazione ci risulta che nessun contributo sia stato devoluto, a parte il ricavato delle offerte volontarie dei cittadini fatte presso il gazebo della associazione presente alla manifestazione. Ma chi vuole prendere in giro, Lei non ha rispetto per nessuno, primo per i ragazzi e genitori interessati al progetto, ne per i dirigenti della Associazione ne per cittadini di San Martino. Non ci venga a dire che il responsabile di tutto è l’associazione “EDSPORT” perché tutti sanno che serve solo per fini amministrativi/burocratici, il BOSS è Lei, il suo numero di telefono è presente in tutta la pubblicità della manifestazione.

SINDACO – ASSESSORI – CONSIGLIERI DI MAGGIORANZA SIETE CONNIVENTI CON L’ASSESSORE “BOLZON” CHE SOMMINISTRA FANFALUCHE? NON AVETE NIENTE DA DIRE?

Il comportamento dell’Assessore, investe l’intera Giunta Comunale, perché ha il dovere morale e politico di evitare che, dall’interno del Suo consesso vengano diffuse notizie non veritiere destinate alla popolazione. Stentiamo a credere che l’assessore Dott. Grigolon, titolare da anni di uno studio professionale che si è retto essenzialmente su un rapporto di correttezza con clienti ed uffici, oggi approvi il comportamento mendace dell’assessore, nondimeno troviamo contrastante la compresenza dell’avv. Sonia Lago assessore al Sociale, inserita nel mondo della professione forense dove si richiede “la verità e niente altro che la verità”; non si sente a disagio ad avere a fianco un assessore che propina simili menzogne? Potremmo proseguire sullo stesso tema soffermandoci sulle figure degli altri assessori e consiglieri che appartengono al mondo dell’imprenditoria, dei servizi e del mondo del lavoro dove la fiducia, si conquista con l’ onestà e non con le menzogne che c’azzeccate con questo assessore?

Ci domandiamo quali possano essere mai i meriti per cui ha potuto raggiungere tale posizione con deleghe infinite, vista la Sua incompetenza e il Suo pressapochismo a gestire un assessorato così importante nel nostro territorio, che necessità di particolari conoscenze che Lei certamente non ha e non possiederà mai, ne per competenze acquisite nel mondo imprenditoriale/commerciale, ne per il Suo curriculum studi. Lei è inadeguato al ruolo, proprio come chi l’ha indicato e chi l’ha investito. Faccia un piacere a cittadini di S. Martino, “ SI DIMETTA”

PETRIN TIZIANO
ZANCHIN GIUSEPPE

INTERROGAZIONE BOLZON 30 MARZO 2017

 

Condividi sui social: